Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

TEMA, Territori, Mercati e Ambiente - Azienda della Camera di Commercio di Milano
Territori, Mercati e Ambiente
TEMA Immobiliare e Edilizia Usi e Consuetudini

USI E CONSUETUDINI

Nell'ambito dei tradizionali compiti di regolazione del mercato rientrano sia l'accertamento di nuovi usi che la revisione quinquennale di quelli già esistenti.
Gli enti camerali hanno l'obbligo di raccogliere, accertare e revisionare gli usi e le consuetudini connessi alle attività economiche e commerciali. Tale attribuzione è stata prevista originariamente dalla legge n. 121 del 20 marzo 1910 ed è stata poi confermata dal r.d. n. 2011 del 1934.

Questa attribuzione, in merito alla quale le Camere hanno già una consolidata esperienza, rientra nell'ambito della "regolazione del mercato" e si ricollega alle stesse finalità di accertamento delle regole di equità contrattuale che oggi si intendono perseguire attraverso la repressione di clausole a danno delle parti contrattualmente più deboli e non giustificate dall'equilibrio degli interessi regolati dal contratto (così come previsto dalle nuove funzioni attribuite dalla legge n.580/93 di riforma degli enti camerali sul controllo della presenza di clausole vessatorie inserite nei contratti, sulla predisposizione di contratti tipo tra imprese,loro associazioni e associazioni di tutela degli interessi dei consumatorie degli utenti).

La revisione degli usi è quinquennale ed avviene per tramite di una Commissione Provinciale e di diversi Comitati Tecnici

 

IMMOBILI URBANI
aggiornati al giugno 2013